GIANCARLO GIANNINI

giancarlo-gianniniGIANCARLO GIANNINI

Attore italiano pluripremiato, è considerato uno dei più grandi interpreti del cinema mondiale.

Seguendo il percorso professionale quarantennale dell’eclettico attore, il workshop coinvolgerà gli allievi in esercizi pratici volti a mostrare concretamente gli strumenti che un attore deve padroneggiare per poter affrontare il palcoscenico e il pubblico oppure lo sguardo indagatore della macchina da presa o della telecamera, sempre sotto la guida e la supervisione del regista. Un’esperienza unica, per capire i vantaggi incredibili del poter fare cinema . Un viaggio all’interno delle tecniche cinematografiche con un’analisi delle tecniche di regia anche attraverso grandi esempi del cinema con i consigli, gli aneddoti, le dritte di un vero e proprio veterano di questo lavoro.

Inizia la sua carriera a 18 anni con il grande regista Franco Zeffirelli, che lo dirige a teatro in Romeo e Giulietta e ne La Lupa, accanto all’indimenticabile Anna Magnani. Raggiunge la consacrazione sul grande schermo grazie al sodalizio con la regista Lina Wertmüller : da Mimì metallurgico ferito nell’onore nel 1972, per il quale riceve un Nastro d’Argento come “miglior attore” , a Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto del 1974 accanto a Mariangela Melato, per finire a Pasqualino Settebellezze del 1977 che gli vale una nomination all’Oscar.

Negli anni il suo curriculum artistico s’impreziosisce con le firme di mostri sacri della regia : Luchino Visconti, Mario Monicelli, Dino Risi e Nanni Loy. Ad essi si aggiungono Francis Ford Coppola con New York Stories del 1989 e Ridley Scott con Hannibal nel 2001.

Ha dato la voce a grandi star internazionali del cinema come Al Pacino, Jack Nicholson, Michael Douglas e Gérard Depardieu, da lui doppiati in numerose pellicole.

A marzo 2013 ritorna alla regia con Ti ho cercata in tutti i necrologi, film che lo vede anche nei panni di principale interprete e produttore.