MASTERCLASS CON L’ATTORE e REGISTA VINCENZO PELUSO

BREVE BIOGRAFIA

Vincenzo Peluso Dopo aver esordito nel 1992 nel premiatissimo Il ladro di bambini di Gianni Amelio, intraprende una carriera segnata da film d'autore. Appare poco dopo in Libera di Pappi Corsicato, che lo farà protagonista del successivo, controverso e acclamato I buchi neri.
Dopo che il Festival di Ginevra '95 lo annovera uno dei più promettenti attori europei, interpreta uno dei ruoli maggiori in La mia generazione di Wilma Labate, nominato all'Oscar come miglior film straniero.
Nel 1998 è in Per tutto il tempo che ci resta, l'anno seguente è protagonista di ben tre pellicole: Un uomo perbene, Vuoti a perdere e Prima del tramonto, trionfatore al Festival di Annecy. Segue il ruolo in Quello che le ragazze non dicono di Carlo Vanzina, primo progetto commerciale a cui partecipa. Ritorna poi a produzioni più piccole, come il toccante L'amore di Marja, I banchieri di Dio, Sulla mia pelle, La repubblica di S. Gennaro, Legami sporchi, Quando una donna non dorme, ecc.

Appare in diverse fiction e miniserie televisive per rai uno e mediaset, tra cui , Il commissario Montalbano, Capri, Il bello delle donne, Rosso san valentino, La leggenda del bandito e del campione, Non e stato mio figlio, La piovra 8, ecc.
A teatro ha recitato in Il postino suona sempre due volte di Enrico Maria La Manna accanto a Isabel Roussinova e ha diretto la commedia Maestri d'amore nel 2005. Negli ultimi anni ha portato in giro i suoi recital napoletani " Napoli cu' poco e niente ", “ Toto’ uomo D’amore” dedicati a Totò.
Ha diretto numerosi cortometraggi indipendenti. Attualmente e’ in preparazione con il suo primo lungometraggio.
Vincenzo e anche un ottimo cantante e chitarrista autodidatta con la quale spazia dal classico napoletano alla musica leggera, dal genere demenziale alla canzone umoristica.

Sceneggiatura, regia e ripresa, da studiare e sperimentare con attrezzature professionali 

Sceneggiatura, regia, ripresa. Articolato in due tempi di un weekend, che verrà dedicato alle riprese di un cortometraggio.
Il corso si divide in due giorni: il primo sarà dedicato alla sceneggiatura e lettura del testo con recitazione, e il secondo alla regia e alla ripresa. I partecipanti, affiancati da Vincenzo Peluso saranno guidati e coinvolti nella realizzazione di un mini cortometraggio, confrontandosi con le tecniche e le problematiche di un set cinematografico attraverso l’uso di attrezzature professionali di ripresa.

Programma del corso

1° giorno

La SCENEGGIATURA e LETTURA DEL TESTO:

Gli argomenti:

Cosa scrivere

– Il tema del film
– Sceneggiature originali e adattamenti cinematografici
– Lungometraggi, cortometraggi ( differenza ) 

I personaggi

– Protagonista e antagonista
– Caratterizzazione dei personaggi 

Regole generali

– La messa in scena
– I dialoghi

  Le fasi della scrittura:

  • -Soggetto, scaletta, trattamento
    – Lo sviluppo della sceneggiatura
    – Come presentare un’idea

Gli studenti tra scuola e casa scriveranno il soggetto, la scaletta e la sceneggiatura di un breve cortometraggio, che sarà realizzato nei giorni successivi.

2°giorno

SPIEGAZIONE PER REGIA E RIPRESE DI UN CORTOMETRAGGIO

Gli argomenti:

  • - pre-produzione, location
  • - organizzazione del set,
  • - direzione degli attori
  • - inquadrature
  • - macchine da presa
  • - fotografia
  • - sonoro
  • - storyboard
  • - piano di lavorazione
  • - prove con gli attori
  • - la ripresa
  • - il set
  • - le luci
  • - la post produzione.


Attraverso l’analisi della sceneggiatura per il cortometraggio realizzato durante le lezioni del modulo di scrittura, i partecipanti, guidati dal docente, imposteranno il lavoro di ripresa, sia dal punto di vista estetico, che dal punto di vista tecnico, con l’aiuto di Vincenzo Peluso.